LA STORIA INFINITA 3 (1995)

LA STORIA INFINITA 3 (1995)
Link per il film in streaming in fondo alla pagina

Anno 1995

Paese Germania, USA

Durata 90 minuti

Genere Fantasy

Regia Peter MacDonald

Attori Jason James Richter, Moya Brady, Tony Robinson, Julie Cox, Freddie Jones, Jack Black, Melody Kay, Carole Finn, Tracey Ellis, Ryan Bollmann, Kevin McNulty, Thomas Petruo

Data uscita N.D.

Fotografia Robin Vidgeon

Montaggio Michael Bradsell

Musica Peter Wolf

Sceneggiatura Jeff Lieberman

Trama
Bastian, un bravo ragazzo, si è trasferito in un’altra città: il padre Berney si è risposato con la divorziata Jane che ha una figlia, Nicole, con la quale Bastian ha continui litigi. A scuola un gruppo di ripetenti, i “cattivi”, capitanati dal crudele Slip, comincia a tormentarlo: lo rinchiude nelle caldaie, lo costringe a rifugiarsi in biblioteca dove trova il signor Koreander, qui trasferitosi dopo aver venduto il suo negozio di libri. Questi ha però portato con sé il magico libro “La storia infinita”, tramite il quale Bastian si reca nel regno di “Fantasia”, dove ritrova lo gnomo Engywook con la bisbetica moglie Urgl; il Mordiroccia, che si è sposato ed ha un bimbo; Barky, l’albero parlante, e Falkor, il drago volante. Dato che i “cattivi” hanno preso il libro e cominciano ad usarlo per esaminare il male dappertutto, l’Infanta imperatrice decide di dare l’Aurin il suo medaglione magico, a Bastian perché rimetta le cose a posto. Tutta la “compagnia” ripiomba sulla terra, in luoghi diversi e con diverse peripezie tutti raggiungono Bastian. Frattanto Nicole ha visto l’Aurin e se ne impadronisce per usarne i magici poteri a scuola con la scorbutica insegnante e in boutique per farsi un guardaroba: ma i “cattivi” riescono a sottrarle il medaglione. Poi Bastian viene catturato, ma stimolato dalla sorellastra decide di affrontare i “cattivi” utilizzando il karate e finisce per sconfiggerli. Tornate le creature di “Fantasia” con l’Aurin al loro regno, esprimono il desiderio che la pace e l’armonia ritornino: così anche i “cattivi” diventano buoni e gentili.

Link 1Link 2Link 3